Tutor online qualificati

Il blog del gruppo Tutor Online Qualificati

Posts Tagged ‘Riforma Scolastica’

Istruzione tecnica e professionale: siamo nel caos

Posted by romaguido su 6 ottobre 2009

Il piano Gelmini-Sacconi prevede una interazione tra la scuola e il mondo del lavoro che, anzichè nigliorare le competenze generali potrebbe portare ad peggioramento della situazione attuale.

D’altro canto, l”abolizione del valore legale del titolo di studio, oltre a far diminuire il numero dei laureati,  già agli ultimi posti nel nelle graduatorie internazionali, potrebbe favorire le raccomandazioni e il nepotismo  a decremento dellla efficienza ed afficacia dei servizi, mentre l’assenza di un piano programmatico che regolamenti le riforme fa temere una inadeguata e irrazionale attuazione delle innovazioni apportate al vecchio sistema formativo.

Al link un interessante articolo sull’argomento.

Annunci

Posted in Riflessioni, Riforme, Scuola e Università, Società | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , | Leave a Comment »

La voce di una precaria

Posted by romaguido su 5 ottobre 2009

Da Note cellulari,il blog di Maria Serena Peterlin:

Posted in Riflessioni, Riforme, Scuola e Università, Società | Contrassegnato da tag: , , , , , , | 4 Comments »

I fini dell’educazione.

Posted by Luca su 10 agosto 2009

Un ministro dell’Istruzione per attuare una riforma della scuola dovrebbe aver chiari quali sono i fini dell’istruzione/educazione. In Italia di riforme ne sono state fatte tante, ogni ministro eletto ne propone una propria. Sono per lo più riforme di facciata che intaccano poco o niente il sistema vigente e questo perchè non sono chiari i fini dell’educazione/istruzione. Quale è la funzione oggi della scuola? Quella di essere un enorme contenitore di ragazzi che altrimenti sarebbero in giro impegnati in movida anche diurna? o  quella di  enorme buco nero dove inserire/imbucare persone come insegnanti e addetti ai servizi scolastici?. A cosa serve quindi l’educazione? Il più delle cose apprese sui banchi di scuola, ma anche all’Università, sono completamente inutili e non trovano alcuna applicazione nel mondo del lavoro reale italiano, appiattito come è verso il basso e la burocratizzazione delle mansioni. La grande maggioranza dei lavoratori svolge un impiego, e quindi è un impiegato, anzichè attuare una professione, essere competente di una disciplina e quindi essere un professionista.

Quindi a cosa serve l’educazione?

Posted in Riflessioni, Riforme, Scuola e Università, Società | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

“Una riforma epocale”

Posted by romaguido su 12 giugno 2009

Il CdM ha approvato in data odierna la riforma dei licei, definita dalla Gelmini, “una riforma epocale“,   in quanto,  fatte salve le sperimentazioni , che interessavano una sensibile  percentuale degli studenti liceali,  viene a modificare  l’assetto previsto dalla riforma di Giovanni Gentile, nel lontano 1923.  Eccone i punti salienti:

Dalle sezioni ordinarie e dalle sperimentazioni (396 indirizzi  sperimentali e 51 progetti gestiti dal Miur), suddivise tra:

  • Liceo classico
  • Liceo artistico
  • Liceo scientifico
  • Istituto magistrale quadriennale
  • Istituto magistrale a percorsi sperimentali linguistici

si passerà a 6 licei:

  • Liceo artistico, articolato in tre indirizzi:
  1. arti figurative;
  2. architettura, design, ambiente;
  3. audiovisivo, multimedia, scenografia
  • Liceo classico (con l’introduzione dell`insegnamento di una lingua straniera per l`intero quinquennio)
  • Liceo scientifico (con l’opzione ‘scientifico-tecnologica’)
  • Liceo linguistico (con l’insegnamento di 3 lingue straniere)
  • Liceo musicale e coreutico
  • Liceo delle scienze umane.

ORARIO SETTIMANALE DELLE LEZIONI:

Tutti i licei prevederanno :

  •   27 ore settimanali nel primo biennio
  •   30 nel secondo biennio e nel quinto anno, ad eccezione:
  1. del classico ( 31 ore negli ultimi tre anni)
  2. dell’artistico (massimo 35 ore)
  3. del musicale e coreutico (massimo 32 ore)

* * *

  • Il Collegio dei docenti potrà essere articolato in Dipartimenti.
  • Gli istituti costituiranno un Comitato tecnico-scientifico in cui saranno presenti esperti esterni del mondo del lavoro, delle professioni, della ricerca e dell’università.
  • La riforma partirà nel 2010,  con il primo e secondo anno del nuovo assetto, per poi essere applicata anche agli altri anni.
  • In pratica, chi il prossimo anno frequenterà il primo anno della scuola superiore secondo il vecchio sistema (licei e relative sperimentazioni, ma anche istituti tecnici e professionali vecchio stile) si ritroverà nell’a.s. 2011/2012 con orari, materie e organizzazione nuovi
  • I licei classico e scientifico, con l’abolizione degli indirizzi sperimentali (sino ad oggi si contavano oltre 70 tra sperimentazioni e progetti assistiti, che trovando consenso ed adesione da parte delle famiglie, registravano la maggior parte delle iscrizioni) vedranno dei tagli, anche drastici, dell’orario settimanale delle lezioni; p. es, mentre per la sperimentazione in lingua straniera del liceo classico ed il Piano nazionale informatica (ad indirizzo matematico) dello scientifico oggi prevedono rispettivamente 4.983 e 5.049 ore di studio nei cinque anni, con la riforma si passerà, rispettivamente a 4.851 e 4.752 ore.
  • I tagli, che del resto già si prevedano, rispondono all’art. 1 del decreto del Presidente della Repubblica, secondo cui la riforma è volta “a una maggiore razionalizzazione dell’utilizzo delle risorse umane e strumentali disponibili, tali da conferire efficacia ed efficienza al sistema scolastico”

Fonti:  Rainews 24 e la Repubblica.it

Posted in Riflessioni, Riforme, Scuola e Università | Contrassegnato da tag: , , , , , , | Leave a Comment »

Riforma degli istituti tecnici e professionali: il parere dei docenti

Posted by romaguido su 1 giugno 2009

Vi riporto il parere dell’Associazione Docenti Italiani sulla recente riforma:

Le variazioni rispetto alle precedenti bozze

L’impianto complessivo non presenta grandi variazioni rispetto ai regolamenti e relativi allegati usciti dalla Commissione De Toni, che l’ADi aveva da tempo reso noto nella pubblicazione Istituti professionali alla ricerca dell’identità perduta, comprensiva anche dei tecnici, e sulla cui riforma complessiva ha prodotto numerose pubblicazioni tra cui Una storia di fallimenti:85 anni dopo Gentile l’ennesimo rinvio

Leggi il seguito di questo post »

Posted in Riforme, Scuola e Università, Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , , , , , , | 4 Comments »

Riordino dell’istruzione tecnica e professionale: ridimensionamento degli indirizzi e del monte ore settimanale

Posted by romaguido su 30 maggio 2009

Attualmente l’istruzione professionale in Italia è suddivisa in 27 indirizzi che, a partire dal 2010, saranno ridotti a 6, così ripartiti nei due settori “Servizi” e “Industria e artigianato”:

Settore dei Servizi

  • servizi per l’agricoltura e lo sviluppo rurale
  • servizi per la manutenzione e l’assistenza tecnica
  • servizi socio-sanitari
  • servizi per l’enogastronomia e l’ospitalità alberghiera
  • servizi commerciali

Settore industria e artigianato

  • Produzioni artigianali e industriali

Per gli istituti tecnici, gli indirizzi passano invece ,dagli attuali 39, a 11, suddivisi in due settori: Economico e Tecnologico:

Settore Tecnologico:

1. meccanica, meccatronica ed energia;
2. trasporti e logistica;
3. elettronica ed elettrotecnica;
4. informatica e telecomunicazioni;
5. grafica e comunicazione;
6. chimica, materiali e biotecnologie;
7. sistema moda;
8. agraria e agroindustria;
9. costruzioni, ambiente e territorio.

Settore Economico


    1. amministrativo, finanza e marketing;
    2. turismo.

      Col riordino dell’istruzione le ore settimanali di lezione vengono fissate a 32 per entrambi i tipi di scuole.

      Attualmente il monte ore può arrivare a 36 negli istituti tecnici ed a 40 nei professionali; questo comporterà una sensibile riduzione delle cattedre.

      Posted in Riflessioni, Riforme, Scuola e Università, Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , , | 12 Comments »

      E-book? Si, no, forse…

      Posted by romaguido su 9 maggio 2009

      Accologo volentieri l’invito di Lorenz ed apro anche qui la discussione sugli e-book,  che sta registrando interesse e polemiche un po’ dappertutto; intanto vi ricordo che nell’articolo che segue potrete trovare il resoconto del convegno sull’argomento tenutosi a Milano l’8 maggio u.s..

      Io credo che, anche nel caso degli e-book, i detrattori della novità possano assimilarsi a tutti quelli che a suo tempo avevano pronosticato il fallimento del cinema, meno suggestivo del teatro, della televisione, limitata dal piccolo schermo e, almeno all’inizio, in bianco e nero, degli sms (che senso aveva scrivere quando c’era la possibilità di parlare?). Leggi il seguito di questo post »

      Posted in Editoria, Nuove Tecnologie, Riflessioni, Riforme, Scuola e Università, Società, Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , , , , , | 8 Comments »

      “A scuola senza libri – Emergenza educativa, libri di testo e internet” – Il resoconto di Agostino Quadrino

      Posted by romaguido su 9 maggio 2009

      Si è tenuto ieri a Milano il convegno  “A scuola senza libri – Emergenza educativa, libri di testo e internet” .
      Agostino Quadrino. presente all’evento, ne dà  su facebook un proprio il resoconto, che ho pensato di proporvi qui, visto che  alcuni nostri lettori sono restii ad utilizzare il popolare social network: Leggi il seguito di questo post »

      Posted in Editoria, Eventi, Nuove Tecnologie, Riflessioni, Scuola e Università, Società, Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , , , , , | 4 Comments »

      Istituti professionali: problema o risorsa? – I parte – La dispersione

      Posted by romaguido su 1 maggio 2009

      Ancora molto vivace in Italia la polemica sugli istituti professionali che, abbassando sensibilmente le medie nazionali delle rilevazioni statistiche OCSE-PISA,  fanno clamorosamente precipitare il nostro sistema formativo agli ultimi posti della graduatoria. Leggi il seguito di questo post »

      Posted in Riforme, Scuola e Università, Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , , , , | 1 Comment »

      Perdete ogni speranza: non entrate!

      Posted by romaguido su 24 aprile 2009

      A Milano la prima sperimentazione sul disegno di legge Aprea,  che prevede la possibilità per i dirigenti scolastici di scegliere  i docenti in piena autonomia.

      L’articolo de il Giornale.it.

      Posted in Riforme, Scuola e Università | Contrassegnato da tag: , , , | 4 Comments »