Tutor online qualificati

Il blog del gruppo Tutor Online Qualificati

Archive for the ‘Scuola e Università’ Category

Da quale pulpito!

Posted by romaguido su 19 agosto 2011

Senza parole

Clicca sulla foto per ingrandire 😉

Posted in Riflessioni, Riforme, Scuola e Università, Società | Contrassegnato da tag: | Leave a Comment »

La rete in un’infografica

Posted by romaguido su 3 agosto 2011

Nell’epoca dell’ homo videns, sempre collegato e in lotta col tempo, quale migliore scelta, per parlare della rete, dei suoi numeri, dei suoi luoghi, se non una simpatica infografica animata?

Luca De Biase l’ha scovata su onlineschools.org e noi ve la riproponiamo qui non senza aver prima espresso il nostro compiacimento per queste opere grafiche simpatiche, intuitive, accattivanti, che forniscono informazioni in un solo colpo d’occhio.
State of the Internet 2011
Created by: Online Schools Leggi il seguito di questo post »

Posted in Il Web sociale, Riflessioni, Scuola e Università, Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , , , , | Leave a Comment »

Per una didattica più efficace: come progettare un e-Book

Posted by romaguido su 1 luglio 2011

Dalla interessante relazione di Gino Roncaglia: “La galassia eBook dopo il primo big bang” Venerdì – 17/06/2011 – Università di Urbino

Posted in E-learning, Nuove Tecnologie, Scuola e Università, Strumenti Web 2.0 | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

“Web 2.0 e alta formazione:un connubio possibile?”

Posted by romaguido su 26 settembre 2010

Da Techmex un articolo che mostra come le TIC possano risolvere l’impasse in cui alcune università sembrano versare.

Passando il rassegna le pecche dell’attuale situazione scolastica, ma anche sociale, in cui versa la formazione italiana, dopo aver ricordato le parole di Tullio De Mauro e della dirigente veneta che denuncia la grave ignoranza delle giovani generazioni in fatto di lingua italiana, la sottoscritta passa a considerare la formazione universitaria, dove sembra che il diavolo non sia così nero come si suole dipingerlo. Non é raro infatti rilevarvi buone pratiche degne di essere applicate con entusiasmo perché efficienti ed efficaci.

Ne é un esempio il progetto L’università che vorrei“, concepito e attuato da Maurizio Galluzzo. Leggi il seguito di questo post »

Posted in Il Web sociale, Nuove Tecnologie, Riforme, Scuola e Università, Società, Strumenti Web 2.0, Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , , , | 2 Comments »

Gelmini: il video sulle seconde materie.

Posted by romaguido su 29 gennaio 2010

Posted in Scuola e Università | Contrassegnato da tag: , , | 5 Comments »

Una buona notizia

Posted by romaguido su 27 gennaio 2010

Tanto di cappello alla Regione Lombardia, che dimostra sensibilità, intelligenza, attenzione ai più deboli, capacità di accogliere e supportare le idee dell’opposizione volte a migliorare il tessuto sociale e lenire il disagio:

Dislessia, Prina (PD) “Approvata una legge che mette in relazione scuola, sanità e famiglia per combattere seriamente i disturbi dell’apprendimento”

Anche la Lombardia, come le più avanzate regioni europee, da oggi ha la sua legge per combattere la dislessia. E’ stata approvata in Consiglio regionale, stamane 26 gennaio, il pdl “Disposizioni in favore dei soggetti con disturbi specifici di apprendimento”, frutto dell’abbinamento tra tre diverse proposte di maggioranza e opposizione. Soddisfazione è stata espressa dal consigliere Prina del Pd che si è speso attivamente per la costituzione della legge e ha parlato di disturbi specifici dell’apprendimento, non di handicap, sottolineando come queste patologie siano aumentate in modo esponenziale negli ultimi anni. “Nelle classi elementari si registrano almeno 1 caso o 2 ogni anno, è importante dunque diagnosticare in modo precoce e tempestivo questa patologia – ha spiegato Prina – . I soggetti affetti da questi disturbi devono poter fare passi verso il miglioramento o la guarigione totale. E’ dunque fondamentale in quest’ottica mettere in sinergia tempestivamente i servizi sociosanitari con i genitori e le maestre/maestri. I tecnici e gli esperti, neopsichiatri infantili, psicologi e logopedisti ecc.., devono essere presenti e attivi nelle unità operative dei distretti delle Asl, insieme agli insegnanti per affrontare i disturbi dell’apprendimento”. I disegni di legge che sono confluiti in questo articolato hanno dato vita, a giudizio del consigliere del Pd, ad una normativa completa nella quale per la prima volta si fa anche riferimento alle pari opportunità nei concorsi pubblici per i soggetti affetti da dislessia. “Una legge importante perché oltre a creare sinergia e centri di eccellenza per lo studio e la ricerca di questa patologia, potrà influire sulla qualità del dibattito a livello nazionale”.

Milano, 26 gennaio 2010

Laura Sebastianutti

Paola Stringa

Ufficio Stampa Pd

Consiglio Regionale Lombardia

via Filzi, 29 Milano

Posted in Eventi, Scuola e Università, Società, Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

“Spagnolo in Regole”

Posted by romaguido su 23 gennaio 2010

Da Anna Rossi riceviamo la segnalazione di “Spagnolo in Regole”, un volume che, suddiviso in quattro sezioni facilmente rintracciabili e rubricabili per il diverso colore, rappresenta un valido aiuto per gli alunni, con o senza disturbi dell’apprendimento, ma anche per i loro genitori e per gli insegnanti.

Sul sito http://dislessia-passodopopasso.blogspot.com/ troverete inoltre altri sussidi e informazioni utili.

Grazie, Anna!

P.S. La tua attenzione ed il tuo impegno per una scuola efficiente ed efficace anche,  e sopratutto, per i bambini e ragazzi  con problemi, è davvero lodevole.

Ti siamo grati per questo. Brava!

Posted in Editoria, Scuola e Università, Società | Contrassegnato da tag: , , , | 2 Comments »

“DIFFERENZA TRA INDENNITA’ E LEGGE 104”

Posted by romaguido su 19 gennaio 2010

Da Dislessia passo dopo passo, DIAMOCI UNA MANO,  un opuscolo utilissimo per districarsi tra Legge 104 e Indennità.

A parte la differenza tra i due provvedimenti, vi si trovano le modalità per richiederli, i casi in cui far ricorso al docente di sostegno, la differenza tra PEP e PEI e tanto altro ancora.

Posted in Scuola e Università, Società, Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , , , , , | Leave a Comment »

PETIZIONE ON LINE LEGGE DISLESSIA

Posted by romaguido su 19 ottobre 2009

dislessia

Abbiamo totalizzato più di 14.000 firme nella petizione online

http://www.petitiononline.com/amicar01/petition.html

Abbiamo consegnato le firme in formato cartaceo al Presidente Napolitano ma vogliamo raccoglierne tantissime altre. Pubblicizziamo sui …nostri profili la petizione, chiediamo ad amici e parenti di firmarla… rendiamoci disponibili nel farlo noi per chi non ha un pc (con il nostro account va bene lo stesso)!

Dobbiamo essere ancora di più!

Anna

Anna è un chiaro esempio di persona che sa fare, trainare, spendersi per gli altri e raggiungere obiettivi che sembravano impossibili.

A volte abbiamo bisogno che qualcuno ci motivi, che ci dia il buon esempio, che ci spinga con la sua energia e la fede nella bontà delle sue idee.
Ho visto nascere DISLESSIA-PASSODOPOPASSO), ne ho seguito le attività, gli eventi, le iniziative, i video in streaming.
Prima di conoscere Anna, cui su fb avevo  addirittura negato l’amicizia, scambiandola per un fake :lol:, pensavo che la dislessia fosse lo storpiare qualche nome da piccoli, come faceva mia sorella che diceva “tevilisione”, e sapevo soltanto che il dislessico più illustre fu Einstein (perbacco che testimonial! :-) ); oggi ne so sicuramente qualcosa di più.

GRAZIE ANNA!

Sono certa che se in Italia avessimo qualche migliaio di persone come te le cose andrebbero a gonfie vele!

Posted in Riforme, Scuola e Università, Società | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

“L’unica strada possibile” per il rilancio economico di un Paese.

Posted by romaguido su 19 ottobre 2009

nm_michelle_obama

Da TuttoscuolaNEWS qualche stralcio dell’articolo, a firma Michelle Obama, che uscirà sul numero di novembre di “U.S. News & World Report”. Vediamone i punti salienti:

1) Una nuova scuola per il rilancio economico del paese.

Per questo sarà necessario formare, reclutare, incentivare all’insegnamento validi professionisti, aumentando gli stipendi e garantendo buone opportunità di carriera.

2) Un docente che abbia le qualità di “un grande leader” e sia capace di potenziare il senso di autoefficacia degli allievi:

“energia illimitata e altrettanto sconfinata pazienza, capacità di visione e capacità di lavorare per obiettivi, creatività per aiutarci a vedere il mondo in modo diverso e dedizione al compito di aiutarci a scoprire e sviluppare il nostro potenziale”

“Ci ricordiamo tutti quale impressione profonda ci abbia lasciato un insegnante speciale, quello che non ci ha abbandonato alle nostre lacune, quello che ci ha incoraggiato e ha creduto in noi quando dubitavamo delle nostre capacità. Anche dopo decenni ricordiamo come ci faceva sentire e come ci ha cambiato la vita. E’ comprensibile quindi che gli studi dimostrino come il dato che influenza di più il rendimento degli studenti sia la capacità dei loro docenti

3) I genitori:

“che proseguano a casa l’operato dei professori e lo completino. Che sappiano porre limiti: all’occorrenza spegnere la tv e i videogiochi, vigilare sullo svolgimento dei compiti, rinforzando l’esempio e le lezioni della scuola”.

Non sarà arrivato il momento che l’Italia dalle gloriose tradizioniclassiche sieda tra i banchi di un Paese bambino, come l’America?

Posted in Riflessioni, Riforme, Scuola e Università, Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , | 2 Comments »