Tutor online qualificati

Il blog del gruppo Tutor Online Qualificati

Archive for gennaio 2010

Gelmini: il video sulle seconde materie.

Posted by romaguido su 29 gennaio 2010

Annunci

Posted in Scuola e Università | Contrassegnato da tag: , , | 5 Comments »

Una buona notizia

Posted by romaguido su 27 gennaio 2010

Tanto di cappello alla Regione Lombardia, che dimostra sensibilità, intelligenza, attenzione ai più deboli, capacità di accogliere e supportare le idee dell’opposizione volte a migliorare il tessuto sociale e lenire il disagio:

Dislessia, Prina (PD) “Approvata una legge che mette in relazione scuola, sanità e famiglia per combattere seriamente i disturbi dell’apprendimento”

Anche la Lombardia, come le più avanzate regioni europee, da oggi ha la sua legge per combattere la dislessia. E’ stata approvata in Consiglio regionale, stamane 26 gennaio, il pdl “Disposizioni in favore dei soggetti con disturbi specifici di apprendimento”, frutto dell’abbinamento tra tre diverse proposte di maggioranza e opposizione. Soddisfazione è stata espressa dal consigliere Prina del Pd che si è speso attivamente per la costituzione della legge e ha parlato di disturbi specifici dell’apprendimento, non di handicap, sottolineando come queste patologie siano aumentate in modo esponenziale negli ultimi anni. “Nelle classi elementari si registrano almeno 1 caso o 2 ogni anno, è importante dunque diagnosticare in modo precoce e tempestivo questa patologia – ha spiegato Prina – . I soggetti affetti da questi disturbi devono poter fare passi verso il miglioramento o la guarigione totale. E’ dunque fondamentale in quest’ottica mettere in sinergia tempestivamente i servizi sociosanitari con i genitori e le maestre/maestri. I tecnici e gli esperti, neopsichiatri infantili, psicologi e logopedisti ecc.., devono essere presenti e attivi nelle unità operative dei distretti delle Asl, insieme agli insegnanti per affrontare i disturbi dell’apprendimento”. I disegni di legge che sono confluiti in questo articolato hanno dato vita, a giudizio del consigliere del Pd, ad una normativa completa nella quale per la prima volta si fa anche riferimento alle pari opportunità nei concorsi pubblici per i soggetti affetti da dislessia. “Una legge importante perché oltre a creare sinergia e centri di eccellenza per lo studio e la ricerca di questa patologia, potrà influire sulla qualità del dibattito a livello nazionale”.

Milano, 26 gennaio 2010

Laura Sebastianutti

Paola Stringa

Ufficio Stampa Pd

Consiglio Regionale Lombardia

via Filzi, 29 Milano

Posted in Eventi, Scuola e Università, Società, Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

“Spagnolo in Regole”

Posted by romaguido su 23 gennaio 2010

Da Anna Rossi riceviamo la segnalazione di “Spagnolo in Regole”, un volume che, suddiviso in quattro sezioni facilmente rintracciabili e rubricabili per il diverso colore, rappresenta un valido aiuto per gli alunni, con o senza disturbi dell’apprendimento, ma anche per i loro genitori e per gli insegnanti.

Sul sito http://dislessia-passodopopasso.blogspot.com/ troverete inoltre altri sussidi e informazioni utili.

Grazie, Anna!

P.S. La tua attenzione ed il tuo impegno per una scuola efficiente ed efficace anche,  e sopratutto, per i bambini e ragazzi  con problemi, è davvero lodevole.

Ti siamo grati per questo. Brava!

Posted in Editoria, Scuola e Università, Società | Contrassegnato da tag: , , , | 2 Comments »

“DIFFERENZA TRA INDENNITA’ E LEGGE 104”

Posted by romaguido su 19 gennaio 2010

Da Dislessia passo dopo passo, DIAMOCI UNA MANO,  un opuscolo utilissimo per districarsi tra Legge 104 e Indennità.

A parte la differenza tra i due provvedimenti, vi si trovano le modalità per richiederli, i casi in cui far ricorso al docente di sostegno, la differenza tra PEP e PEI e tanto altro ancora.

Posted in Scuola e Università, Società, Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , , , , , | Leave a Comment »

“Demotopia” e capitale digitale: “l’esigenza di mettersi in gioco”

Posted by romaguido su 12 gennaio 2010

Ricordo ancora mio primo ingresso “attivo” nella blogosfera (prima mi ero limitata a leggere, senza lasciare traccia di me) e ricordo il panico che mi prese non appena mi resi conto che tutti avrebbero letto quello che avevo scritto: mi ero sentita nuda.

Da allora ho preso a chiedere, parlare, relazionarmi, ho conosciuto un sacco di gente interessante con cui scambiare opinioni, da cui imparare, con cui chiacchierare del più e del meno.

Capisco che si possa provare un po’ di imbarazzo all’inizio, e perciò comprendo, almeno in parte, chi preferisce non buttarsi nella mischia; ma mi sembra inevitabile che dopo qualche mese di frequentazione, si decida di diventare, a tutti gli effetti , cittadini della rete, facendo sentire la propria voce e le proprie opinioni, dando il proprio contributo alla collettività.

Qualcuno potrà pensare che si debbano avere grandi idee, profondi ideali, conoscenze enciclopediche per partecipare attivamente, ma in realtà non è così; proprio come in una vera e propria città, si potranno occupare gli ambienti più adatti e parlare del più e del meno a seconda del momento, dello stato d’animo, degli argomenti da proporre o proposti da altri. Niente di più semplice, lineare, naturale. E nessuno ci chiederà di essere perfetti, o, meglio, ci sarà anche chi ci confuterà, aggredirà, bistratterà (magari senza aver compreso neppure in superficie il nostro pensiero), ma questo è nelle regole del gioco, così come nella vita reale.

Intanto l’asincronicità permette di riprendere comunque il discorso, di spiegarsi, di chiarirsi, sempre che ci sia la buona fede e la volontà di comprendere, di collaborare, di conoscere.

La rete, infatti, ha il potere di amplificare, in maniera direi esponenziale, tutto ciò che di buono o di cattivo siamo riusciti a trarre dalla nostra esperienza e ce lo offre, lo propone al mondo, senza mezzi termini o alcuna pretesa.

La rete è libera, trasparente, liquida, fattiva, collaborativa, immediata ed è in questo modo che va abitata, senza reticenze, sotterfugi, ipocrisie, risparmio di tempo o di energie.

Gianluigi Cogo e Carlo Infante, nei due video che qui vi propongo, delineano in maniera efficace e sintetica le caratteristiche peculiari che questo ambiente dovrebbe presentare ai fini di una matura, consapevole, proficua cittadinanza digitale: la partecipazione, l’impegno, la libertà, la gratuità, in una parola, la democrazia.

Gianluigi Cogo sulla “Demotopia”:  “Partecipazione, impegno e democrazia. L’esigenza di mettersi in gioco”:

Carlo Infante sulle interrelazioni e il capitale digitale:

E voi cosa ne pensate?

Posted in Eventi, Riflessioni, Società, Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , , , | 6 Comments »

Gennaio: mese della comunicazione e della formazione – Risultati del sondaggio e considerazioni

Posted by romaguido su 6 gennaio 2010

22600bx

Questo è il mese in cui si ricordano  San Francesco di Sales, protettore dei giornalisti, degli autori, degli scrittori e dei comunicatori in genere, e San Giovanni Bosco,  patrono degli educatori, degli studenti, dei giovani, e degli editori.

Il 24 gennaio si celebra, inoltre, la Giornata della Comunicazione.

Prendendo spunto da quanto sopra, lo scorso anno (link) pensammo che i tutor, e in particolar modo i tutor on line, ponendo la comunicazione e la formazione a fondamento della loro vita professionale,  avrebbero potuto porsi sotto la protezione dei due Santi e scegliere la settimana tra il 24 (S. Francesco di Sales) ed il 31 gennaio (S. Giovanni Bosco) come periodo ideale per proporre, presentare, ricordare la loro professione.

Nel corso della discussione, Riccardo Rivarola lanciò l’idea di un sondaggio sull’argomento, mentre Alberto Vesentini suggerì di estendere la scelta al Mahatma Gandhi che, assassinato il 30 gennaio 1948, esortava in vita alla conoscenza (“Vivi come se dovessi morire domani. Impara come se dovessi vivere per sempre”)  ed a  Martin Luther King, nato il  15 gennaio 1929 e celebrato negli USA, ogni terzo lunedì di gennaio, addirittura con una festa nazionale, il “Martin Luther King Day”.

Ecco, qui di seguito, i dati del sondaggio:

La settimana dal 24 al 31 gennaio potrebbe essere considerata la “Settimana dell’e-learning”.  Sei d’accordo?

SI … 86%

NO … 14%

Ti piacerebbe che questi due santi  (S. Giovanni Bosco e S. Francesco di sales) venissero considerati protettori dell’e-learning e dei tutor on line?

SI          65%

NO         35%

Altro*      5%

* Comprende chi, come Alberto Vesentini, preferirebbe essere rappresentato da un personaggio autorevole non ancora santificato.

Conclusioni

Tanto i dati del sondaggio, quanto la discussione che accompagmava quest’ultimo, ci portarono a stabilire che avremmo potuto certamente scegliere l’ultima settimana di gennaio come quella meglio deputata a ricordare la funzione dell’e-learning e dei tutor on line, sotto la protezione di San Giovanni Bosco e San Francesco di Sales, col motto “Vivi come se dovessi morire domani. Impara come se dovessi vivere per sempre”,  particolarmente  adatto tanto al long life learning che  alla formazione a distanza.

E voi che ne pensate?  Vi sembra che possiamo continuare a portare avanti una simile proposta?



Posted in Eventi, Riflessioni, Società, Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , , , , , | Leave a Comment »

Il 2010 é appena iniziato

Posted by romaguido su 1 gennaio 2010

trascorriamolo insieme


ai grandi “maestri” e ai dislessici più famosi



I calendari di

Dislessia passo dopo passo

e

Learning Community

(clicca sulle immagini per scaricarli)


Posted in Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , , , , | Leave a Comment »