Tutor online qualificati

Il blog del gruppo Tutor Online Qualificati

Archive for 19 ottobre 2009

PETIZIONE ON LINE LEGGE DISLESSIA

Posted by romaguido su 19 ottobre 2009

dislessia

Abbiamo totalizzato più di 14.000 firme nella petizione online

http://www.petitiononline.com/amicar01/petition.html

Abbiamo consegnato le firme in formato cartaceo al Presidente Napolitano ma vogliamo raccoglierne tantissime altre. Pubblicizziamo sui …nostri profili la petizione, chiediamo ad amici e parenti di firmarla… rendiamoci disponibili nel farlo noi per chi non ha un pc (con il nostro account va bene lo stesso)!

Dobbiamo essere ancora di più!

Anna

Anna è un chiaro esempio di persona che sa fare, trainare, spendersi per gli altri e raggiungere obiettivi che sembravano impossibili.

A volte abbiamo bisogno che qualcuno ci motivi, che ci dia il buon esempio, che ci spinga con la sua energia e la fede nella bontà delle sue idee.
Ho visto nascere DISLESSIA-PASSODOPOPASSO), ne ho seguito le attività, gli eventi, le iniziative, i video in streaming.
Prima di conoscere Anna, cui su fb avevo  addirittura negato l’amicizia, scambiandola per un fake :lol:, pensavo che la dislessia fosse lo storpiare qualche nome da piccoli, come faceva mia sorella che diceva “tevilisione”, e sapevo soltanto che il dislessico più illustre fu Einstein (perbacco che testimonial! :-) ); oggi ne so sicuramente qualcosa di più.

GRAZIE ANNA!

Sono certa che se in Italia avessimo qualche migliaio di persone come te le cose andrebbero a gonfie vele!

Posted in Riforme, Scuola e Università, Società | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

“L’unica strada possibile” per il rilancio economico di un Paese.

Posted by romaguido su 19 ottobre 2009

nm_michelle_obama

Da TuttoscuolaNEWS qualche stralcio dell’articolo, a firma Michelle Obama, che uscirà sul numero di novembre di “U.S. News & World Report”. Vediamone i punti salienti:

1) Una nuova scuola per il rilancio economico del paese.

Per questo sarà necessario formare, reclutare, incentivare all’insegnamento validi professionisti, aumentando gli stipendi e garantendo buone opportunità di carriera.

2) Un docente che abbia le qualità di “un grande leader” e sia capace di potenziare il senso di autoefficacia degli allievi:

“energia illimitata e altrettanto sconfinata pazienza, capacità di visione e capacità di lavorare per obiettivi, creatività per aiutarci a vedere il mondo in modo diverso e dedizione al compito di aiutarci a scoprire e sviluppare il nostro potenziale”

“Ci ricordiamo tutti quale impressione profonda ci abbia lasciato un insegnante speciale, quello che non ci ha abbandonato alle nostre lacune, quello che ci ha incoraggiato e ha creduto in noi quando dubitavamo delle nostre capacità. Anche dopo decenni ricordiamo come ci faceva sentire e come ci ha cambiato la vita. E’ comprensibile quindi che gli studi dimostrino come il dato che influenza di più il rendimento degli studenti sia la capacità dei loro docenti

3) I genitori:

“che proseguano a casa l’operato dei professori e lo completino. Che sappiano porre limiti: all’occorrenza spegnere la tv e i videogiochi, vigilare sullo svolgimento dei compiti, rinforzando l’esempio e le lezioni della scuola”.

Non sarà arrivato il momento che l’Italia dalle gloriose tradizioniclassiche sieda tra i banchi di un Paese bambino, come l’America?

Posted in Riflessioni, Riforme, Scuola e Università, Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , | 2 Comments »