Tutor online qualificati

Il blog del gruppo Tutor Online Qualificati

“Google generation”, internet e didattica

Posted by romaguido su 30 marzo 2009

In rete ho trovato  due interessanti serie di slides sull’argomento che ci sta tanto appassionando. Guardatele: forse il diavolo non è poi così nero come lo si dipinge!

……………………………………………

Ringrazio Pierluigi Tavella e Giuliana Guazzaroni che le hanno “scovate” nel web.

Annunci

6 Risposte to ““Google generation”, internet e didattica”

  1. Il diavolo è multiforme… Mai sottovalutarlo! 🙂

  2. speriam che non inizi a fare i coperchi
    almeno qualcosa da fare ci rimane 😦
    poi se uno vuol barattare la sua anima che faccia pure
    😀 io me la tengo ecco..

  3. Quante facce ha il diavolo? quante noi gliene diamo!

  4. La tecnologia non è mai un diavolo. E’ sempre la scelta dell’uomo che può ricavarne vantaggio o peggioramento. E’ chiaro che il futuro avrà come basi un mondo informatico in cui il web farà la parte del leone. Niente di male fino a che sarà a servizio dell’uomo; il guaio è se pensassimo di poterla usare anche come surrogato per quella saggezza (vedi pensiero) che per ora è ancora prerogativa delle grandi menti umane.
    Ciao

  5. romaguido said

    Vi ringrazio di essere intervenuti sull’argomento; condivido tutti i vostri pareri.
    In realtà, parlando del diavolo intendevo riferirmi all’uso che del mezzo informatico fanno i ragazzi. Nelle nostre precedenti discussioni avevamo fatto riferimento a ricerche secondo le quali i giovani si limiterebbero all’instant messaging, trascurando uno sfruttamento più proficuo della rete. Le due serie di slides, invece, ci spingono a pensare il contrario ed evidenziano la necessità di un impellente e massiccio ingresso della tecnologia nelle scuole italiane.
    A tal proposito voglio segnalarvi un articolo di Giogio Jannis che, evidenziando come in Inghilterra si sia presa coscienza dell’importanza del mezzo informatico nella didattica sin dalle prime classi, ribadisce l’esortazione a prendere provvedimenti analoghi anche in Italia.

  6. “all’instant messaging” dici solo per questo usano internet?
    mmmm vedendo le chiavi di ricerca nelle statistiche direi che è ben altro
    vado a leggermi l’articolo che hai segnalato, vediamo che provvedimenti dovremmo prendere noi italiani 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: