Tutor online qualificati

Il blog del gruppo Tutor Online Qualificati

Il prosumer, il cloudworker: il web 2.0 e il web 3.0

Posted by Luca su 2 gennaio 2009

Dopo aver analizzato con attenzione degli articoli della nostra Giuliana Guazzaroni sono qui a suggerirvi la loro lettura. Ci ho pensato e riflettuto sopra alcuni giorni perchè inizialmente mi sembravano cose teoriche: del prosumer avevo infatti già parlato in un mio post precedente, mentre non conoscevo affatto la figura del cloudworker.

Ma vediamo i concetti: il prosumer è la persona proattiva, è la persona che vede in anticipo il cambiamento e si predispone in modo vincente per affrontarlo.

Nel post di Giuliana la figura del prosumer è connessa al concetto di resilienza. Non avevo pensato all’ulilizzazione in campo e-learning di un concetto quale quello della resilienza utilizzato da operatori dell’aiuto, da helper quali assistenti sociali, educatori, pedagogisti. Ma c’è un legame: una persona resiliente, vale a dire con risorse positive su cui fare affidamento, è in grado di affrontare il cambiamento e di adattarvisi nel modo migliore, anzi di essere proattiva al cambiamento.

In questo senso il prosumer si trova bene nel passaggio dal web 2.0 al web 3.0.

Entra in scena ora la figura del cloudworker: il concetto mi appare ancora indeterminato. E’ si un lavoratore della conoscenza, ma ancora di più dematerializzato, che fa cioè conto sulle sue conoscenze, che potrebbe operare anche senza un ufficio reale. Un operatore impalpabile. Giuliana ne fornisce una rappresentazione bellissima nella forma stilistica, ma mi rimane indefinita nella sostanza.

Advertisements

4 Risposte to “Il prosumer, il cloudworker: il web 2.0 e il web 3.0”

  1. Ciao Luca,

    rispondo anche qui, oltre che in eLearning Goddess (www.elearningoddess.net) alla domanda che poni sul cloudworker.

    Cloudworker (http://cloudworker.org) è un termine coniato dal blogger Venkatesh Rao. Rao descrive il cloudworker nel modo seguente:

    Il cloudworker è qualcuno che utilizza ON-DEMAND la tecnologia e gli strumenti di collaborazione, come le comunicazioni unificate, per lavorare da ogni luogo e in qualsiasi momento. Utilizza, inoltre, la libertà che ne risulta per seguire una carriera e uno stile di vita tagliati su misura sulle proprie esigenze.

    Definizione originale: “Someone who uses on-demand technology and collaboration tools, such as unified communications, to work anywhere and anytime, and uses the resulting freedom to enable a my-size-fits-me career path and lifestyle”

    Per rispondere alle ultime tue due domande, sempre su elearning goddess…ti dico…sono questioni alle quali dobbiamo trovare insieme una risposta…io ci sto riflettendo…

  2. Luca said

    Ok cmq sono andato a rispondere e commentare nel tuo blog.
    Mi piace una ricerca sulla figura professionale del cloudworker, esiste o è una formula stilistica?

  3. Ancora sul CLOUDWORKER:

  4. http://www.ibridamenti.com/e-learning-desk-juice/2009/01/cloudworker/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: