Tutor online qualificati

Il blog del gruppo Tutor Online Qualificati

Vacanze di Natale: film cult

Posted by Luca su 26 dicembre 2008

In questi giorni di feste tra auguri da una parte e dall’altra mi è capitato di rivedere uno dei pochi film dei fratelli Vanzina che mi è piaciuto: Vacanze di Natale.

Il film è del 1983, è il genitore del genere “cinepanettoni” che io detesto. E’ l’antenato, ma è totalmente differente dai beceri cinepanettoni odierni.

Il cast è eccezionale: mostri sacri come Mario Brega, Riccardo Garrone, Stefania Sandrelli, un caratterista eccezionale come Guido Nicheli, attori emergenti come Jerry Calà, Christian De Sica, Claudio Amendola, Antonella Interlenghi.

Franco Spicciarello ha dedicato un libro al film, libro edito da Un mondo a parte.

A parte il lato nostalgico, :1983 ero studentello elementare che vedeva l’ambientazione del  film come un mondo lontano e mitico, il film non ha niente a che fare con i cinepanettoni che hanno visto De Sica insieme a Boldi ripetere le stesse battute in ogni parte del mondo.  E’ il miglior film prodotto dai fratelli Vanzina.

Enrico Vanzina che del film ha scritto anche la sceneggiatura così lo presenta: “quel film fotografava l’Italia e racconta i giovani di allora”. Bellissime le musiche del film da Moonlight Shadow, I like Chopin, Maracaibo, Sunshine reggae.

E le citazioni dotte del film? indimentabili…………alcune le utilizziamo ancora oggi senza ricordare la loro origine. Una per tutte ” e anche questo Natale se lo semo levato dalla palle”, famigerata battuta dell’avvocato Garrone che interpreta un muratore diventato palazzinaro e arrichitosi con il duro lavoro.

Chi non l’ha mai pronunciata dopo una palla di pranzo con i parenti?

Una cosa che mi ha sorpreso; vi ricordate la fidanzata di Christian De Sica nel film? Era interpretata dalla bellissima attice Karina Huff. Ora ha abbandonato la carriera di attrice e fa la maestra elementare a Londra.

Confrontate ora mentalmente il vostro Natale di ieri con quello rappresentato nel film, che analogie trovate, e che differenze?

Annunci

3 Risposte to “Vacanze di Natale: film cult”

  1. Francesca said

    tu hai pienamente ragione

  2. tessapurna said

    io il film non l’ho visto, ma la battuta “e anche questo natale ce lo siamo levato dalle palle” (magari non proprio così, usando altre parole, ecco) la uso anch’io ogni anno!

  3. Luca said

    Vi ringrazio, non avevo ricevuto nessun commento a questo post e ero un pò triste. Mi sono infatti documentato per il film e avevo inserito la recenzione in una mia visione del Natale diversa da quella degli auguri. Il film è, secondo me, la migliore produzione dei fratelli Vanzina. E’ un film quasi sociologico, infatti ricorre il tema del romanaccio e del ricco milanese ma non è rappresentato in modo becero come invece avviene nei film appartenenti al genere cinepanettone. Se uno poi è un tifoso romanista vede il film con estrema nostalgia ricordando la roma dello scudetto del 1983 e le imprese di Falcao e dei grandi giocatori di quella squadra.
    Per me pur dando il via al genere, questo film è diverso. E’ un genitore che ha prodotti figli brutti anche se commercialmente molto riusciti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: