Tutor online qualificati

Il blog del gruppo Tutor Online Qualificati

Premiare gli atenei virtuosi

Posted by Luca su 26 dicembre 2008

Il decreto Gelmini stabilisce che dal 2009 una quota non inferiore al 7% del fondo che finanzia le università pubbliche (Fto) sarà distribuita sulla base dei risultati conseguiti da ciascun ateneo. Il fine è quello di premiare la didattica e la ricerca. Buona intenzione.

Sylos Labini fa notare che ” il diavolo è nei dettagli”. ” Una parte del fondo ha già avuto negli anni passati una componente legata ai risultati dei processi formativi misurati con il rapporto fra il numero totale degli esami superati e il numero di esami previsti.

Secondo l’economista valutare la didattica con questo indicatore può essere sbagliato in quanto si determinano standard effettivamente disomogenei. Secondo Labini inoltre “le università più generose nella valutazione sono quelle dove gli studenti hanno più difficoltà nel trovare uno sbocco professionale”. In questo senso il rischio è quello di privilegiare le università peggiori.

La soluzione che Labini propone è quella applicata nel Regno Unito: riferirsi a agenzie indipendenti che valutano l’attività didattica delle università; “inoltre si potrebbero assegnare a livello nazionale borse di studio per i diplomati più brillanti che, potendo decidere dove spendere la borsa, favorirebbero con buona probabilità, le sedi universitarie dove la qualità è più alta.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: