Tutor online qualificati

Il blog del gruppo Tutor Online Qualificati

Corsi e-learning per docenti e formatori

Posted by Giorgia C su 30 ottobre 2008

Anche quest’anno la Facolta di Scienze della Formazione di Genova propone a docenti e formatori corsi di specializzazione e master per l’acquisizione di competenze, abilità e conoscenze in merito alle tecnologie dell’informazione e della comunicazione.

L’offerta didattica è articolata come segue:

Corso di perfezionamento universitario EPICT: Patente Pedagogica Europea sulle TIC, corso di durata annuale (300 ore). L’obiettivo è quello di far acquisire ai docenti una competenza d’uso delle TIC da utilizzare in ambito didattico.  Il bando scade il 25 novembre 2008.

Master universitario di 1°livello in Progettista EPICT per la scuola: corso di durata annuale (1500 ore). L’obiettivo è di formare la figura dell’Instructional Designer per la realtà scolastica, sulla base del modello EPICT. Il bando scade il 25 novembre 2008.

Master universitario di 1°livello in E-learning per la scuola, l’università, l’impresa: corso di durata annuale (1500 ore). L’obiettivo è di formare un professionista in grado di progettare e gestire corsi di formazione a distanza, con competenze specifiche in: ambienti di formazione in rete, progetti di percorsi formativi, gestione di corsi a distanza, realizzazione di learning objects. Il bando scade il 25 novembre 2008.

Per maggiori dettagli:

http://www.sdf.unige.it/

http://www.epict.it/

http://www.masterelearning.unige.it/

Annunci

12 Risposte to “Corsi e-learning per docenti e formatori”

  1. romaguido said

    Ottimo suggerimento, Giorgia.
    Devo dirti che nell’anno accademico appena conclusosi mi ero preiscritta al corso di perfezionamento di cui sopra, ma poi ho rinunciato a frequentarlo in quanto il programma mi era parso più adatto ai docenti della scuola primaria che non a quelli di altri ordini di scuole.
    So, però, che gli organizzatori hanno tenuto degli incontri atti a favorire lo scambio di esperienze, gli approfondimenti e le eventuali modifiche da apportare al programma.
    Hai già avuto modo di valutare se il programma sia stato arricchito con contenuti adatti all’insegnamento nella scuola media e superiore?

  2. Giorgia C said

    Ho letto proprio oggi il programma del corso di perfezionamento, l’avevo visto anche l’anno scorso ma non ricordavo bene di cosa trattasse. A dir la verità mi sembra adatto ai docenti in generale, fornisce delle competenze sia di base sia avanzate. So, però, che nel primo incontro, che è in presenza, gli studenti vengono suddivisi in gruppi di lavoro, credo che questa suddivisione possa essere fatta per ordini di scuola o per materie insegnate. E’ solo una supposizione però! Andrò a rileggere meglio per cercare di capire il dubbio a cui ti riferisci.

  3. Luca said

    Bene: master, corsi di perfezionamento, corsi on line. Vi vedo tutti motivati. La patente pedagogica europea sulle Tic non l’avevo mai sentita.

  4. Luca said

    Ops, me ne aveva parlato tempo fa anche Rosamaria.

  5. angela said

    Ciao! Mi chiamo angela sugliano e ho partecipato al progetto europeo EPICT e ora mi occupo per la Facoltà di Scienze della Formazione di Genova del Corso di Perfezionamento EPICT e da quest’anno del Master EPICT….sono capitata qui per caso e sono contenta che parliate del nostro corso!

    Mi sento di rispondere alle questioni sorte in queste battute che precedono.

    Sì dopo l’incontro in presenza si lavora in gruppi omogenei per ordine di scuola e – possibilimente – per proveniuenza scolastica: ma poi tutti i gruppi si “virtualizzano” (anche quelli dei vicini di casa!) usando il portale e-learning, messenger vari, wiki,…

    Rispetto al “target” del corso: non sono del tutto d’accordo che sia tagliato maggiormente per la scuola primaria: quello che conta è che per ogni modulo (ogni modulo si rifà a una tencologia) al gruppo è richiesto di elaborare un progetto didattico che veda l’impeigo di quella tecnologia; un facilitatore certificato dal consorzio europeo EPICT per la gestione del corso (e mi sento proprio a mio agio qui fra voi!) fornsice entro 4 giorni dal ricevimento della bozza (e la bozza viene richiesta per il 20 di ogni mese – sono 4 anni che sperimentiamo questo metodo e funziona molto bene) un feedback significativo alla bozza: è un occhio esperto che dall’esterno evidenzia i potenziali (o evidenti) punti che potrebbero non reggere alla “prova su strada” del progetto didattico; sulla base delle note del facilitatore, il gruppo elabora il progetto definitivo…e si passa al modulo successivo.

    Con il Master EPICT, quest’anno vogliamo potenziare questa parte di progettazione didattica: come progettare (a partire dall’analisi degli stili cognitivi e di apprendimento del nostro gruppo classe) lo scenario di apprendimento più adeguato (strategia, tecnica didattica, materiali didattici, tipologia di valutazione) usando le TIC?

    …ok, mi sono dilungata, scusate. Credo molto (non solo perché l’ho vissuto dalla nascita, ma perché vedo i risultati postivi di questi anni di corso) in EPICT e …quasi quasi chiedo a qualche epictiano della scuola superiore di lasciare qui il suo punto di vista (non temete, non sceglierò i fan, ma imparziali professionisti!).

    Saremo a ABCD (genova 12 – 114 novembre) nello spazio di Scienze della Formazione (UNiversità di Genova). Semmai ci potremo conoscere, angela

  6. romaguido said

    Benvenuta, Angela,
    ti ringraziamo delle preziose informazioni. Torna a trovarci, ci farà piacere.

  7. Luca said

    Ciao Angela,
    benvenuta nel blog. Grazie al tuo intervento mi sono chiari molti più aspetti del percorso formativo sia del corso di perfezionamento che del Master.

  8. tornerò senz’altro. è davvero un luogo ricco di contenuti e idee, ciao, angela

  9. Luca said

    Ciao Angela,
    ben arrivata. A presto allora.

  10. Chiara said

    Ciao a tutti sono Chiara, frequento il corso di specializzazione EPICT che terminerà a Dicembre, anche io non avevo sentito mai parlare della patente pedagogica per il computer ma quando ho visto il bando ho detto perchè no! io sono un docente diplomato ed è difficile trovare dei corsi di specializzazione al quale posso iscrivermi, la maggior parte richiedono almeno la laurea di primo livello.
    Non ripeto l’organizzazione dei gruppi, volevo solo aggiungere che nel mio gruppo siamo tutte di scuola secondaria prevalentementa superiore, lavoriamo in modalità virtuale perchè proveniamo da regioni diverse; siamo riuscite a creare un gruppo coeso; per quanto mi riguarda l’esperienza è positiva, se avete qualche cosa da chiedere sono a disposizione
    Scusate se sono stata un po’ lunga…Chiara

  11. Luca said

    Ciao Chiara,
    ben arrivata. Quindi eravate tutti docenti gli iscritti al corso?

  12. Ida said

    ciao Chiara,
    sono una studentessa, non insegno (vorrei farlo in futuro), vorrei iscrivermi al corso per ottenere la certificazione EPICT. Potresti dirmi qual è il livello di competenza informatica necessario per affrontare la creazione dei progetti richiesti dal facilitatore? E in ultimo, qual è concretamente l’impegno mensile o settimanale per i progetti? Per esempio quante ore di studio e di progettazione sono necessarie (al mese o alla settimana).
    Ti ringrazio per l’attenzione.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: