Tutor online qualificati

Il blog del gruppo Tutor Online Qualificati

Wave.3: gli italiani sono al primo posto in Europa tra i lettori di blog

Posted by romaguido su 21 settembre 2008

La Wave.3, l’ultima rilevazione effettuata dalla Universal McCann sui fruitori di internet compresi tra i 16 e i 54 anni, evidenzia le nuove tendenze nell’uso della rete; in particolare è da sottolineare la crescita pressoché generalizzata del social network indipendentemente dalle condizioni economico-sociali dei vari paesi e la sensibile flessione dei collegamenti ai siti porno.

Particolarmente attivi nel social web risultano alcune popolazioni orientali come i sud coreani, i filippini ed i cinesi, ma anche per l’Italia, pur con percentuali più basse che in questi paesi, si registra un andamento che rispecchia i dati mondiali.

Ed ora vediamo in dettaglio alcune cifre.

Gli Italiani sono il primo paese europeo tra i lettori di blog, ma occupano il decimo posto in campo mondiale col 79%; più bassa, invece, la percentuale dei blogger (33,3%), che piazza l’Italia al 15° posto. In media nel nostro paese frequenta il social network il 40% dei citizen (contro una media mondiale del 57%), mentre solo il 24,5% fa uso di RSS feed ed l il 25% è solito scaricare podcoast.

Da segnalare infine la nuova categoria dei “superinfluenti” (in Italia il 7,8% dei citizen), un target che, compreso tra i 25 ed i 34 anni e particolarmente attento alle novità del mercato, è seguito con singolare attenzione dal marketing internazionale.

Annunci

2 Risposte to “Wave.3: gli italiani sono al primo posto in Europa tra i lettori di blog”

  1. Luca said

    Ok. Anche se non ho chiara l’ansia da visibilità di alcuni blogger, le classifiche dei blogger più letti, addirittura la classifica del blogger più scomodo.
    Siamo lettori di blog forse anche per disperazione rispetto alla vita reale di una nazione allo sbando e in declino.

  2. romaguido said

    Certo non si può negare che la situazione sia tutt’altro che rosea, tuttavia sarebbe davvero penoso se il successo dei blog fosse dovuto alla necessità di divagare perchè in preda alla disperazione. Non nego che in alcuni siti questo possa capitare, ma penso che, in realtà, i blog vengano scritti e letti sopratutto perchè, molto più semplicemente, si senta il bisogno di comunicare il proprio pensiero e di confrontarsi con gli altri.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: